Se non avete la fortuna (o sfortuna, dipende dai punti di vista) di abitare in un centro cittadino, è estremamente probabile che abbiate già sentito parlare di connettività Internet attivata tramite “antenne”.

Come funzionano le connessioni wireless.

Le connessioni wireless terrestri si basano su una rete di ponti radio che coprono il territorio distribuendo il segnale ai vari utenti.

Questi ripetitori radio (nome tecnico BTS: Base Transceiver Station, cioè stazione radio base) instaurano delle connessioni con apposite antenne riceventi che vengono solitamente installate sul tetto dell’edificio.
L’antenna sarà poi collegata ad un dispositivo che avrà il compito di tradurre il segnale radio in un segnale Ethernet standard: dal punto di vista del Cliente, non cambia assolutamente nulla rispetto al collegamento classico di tipo ADSL/Fibra.

Quali sono le prestazioni di una connessione wireless?

Se la rete di riferimento è stata progettata bene, normalmente sono molto più elevate rispetto alle connessioni xDSL tradizionali.

Alcuni miti da sfatare!

Negli ultimi anni le tecnologie di accesso radio si sono enormemente evolute, e diversi limiti presenti anni fa sono stati superati ormai da un pezzo.

Eccone alcune:

  • In caso di maltempo la connessione Internet non funziona… In realtà le tecnologie oggi utilizzate fanno in modo che le condizioni atmosferiche siano irrilevanti ai fine del buon funzionamento della connessione. La fortissima pioggia battente (ad esempio i forti temporali estivi) potrebbe causare una lieve attenuazione del segnale ma l’antenna installata sul tuo tetto viene configurata con un margine talmente superiore a tale attenuazione che la velocità del tuo collegamento non ne risente minimamente e rimane entro i valori di banda(quantità massima di dati trasmissibili su una connessione) minima garantita contrattuale.
  • La latenza (quanto ci mette un informazione a raggiungerti una volta richiesta)di una connessione wireless è molto elevata….Quante volte siamo stati costretti a smentire (con i fatti) questa affermazione! In realtà i valori di latenza di una connessione wireless terrestre sono del tutto paragonabili (e migliori se la rete è ben progettata) ai valori che si ottengono con le connessioni via cavo, appunto perché la distanza tra il tuo router e lo sbocco verso Internet è del tutto simile. Il discorso cambia solo quando si parla di Wireless Satellitare: in questo caso la latenza è molto elevata per il semplice fatto che la distanza tra il tuo router e il satellite è infinitamente lunga.

Riepilogando…

Le connessioni wireless consentono di bypassare i limiti fisici e tecnologici tipici delle linee ADSL e HDSL. Se la tua Azienda ha esigenze elevate di banda minima garantita, stabilità e continuità del servizio potrà valutare, in caso non ci sia la possibilità di avere fibra ottica dedicata, una soluzione che si basa sulla modalità wireless dedicata.